Edizione 2016

Calabria e Sicilia uniscono le proprie vocazioni turistiche e l’offerta in ambito religioso e naturalistico. E' questa la principale novità di AUREA 2016 (Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette), giunta quest’anno alla XI edizione (di cui ben cinque realizzate in Calabria).

Il grande successo di pubblico registrato in ognuna delle edizioni di AUREA, nonché il giudizio favorevole di operatori economici, media ed addetti ai lavori, hanno reso la manifestazione un appuntamento imperdibile per la promozione del turismo naturalistico e religioso.

Nell’ambito delle azioni previste da due progetti interregionali di eccellenza finanziati dal Mibact, AUREA 2016, dunque, apre le proprie porte anche agli operatori siciliani affinchè facciano conoscere ad un ampio e prestigioso parterre di buyers la propria offerta turistica religiosa e naturalistica.

Un coinvolgimento in linea e coerente anche con il progetto dell'assessorato regionale siciliano Turismo, Sport e Spettacolo, che ha lo scopo di sviluppare un efficiente sistema di accoglienza e di accesso dedicato al segmento del turismo religioso e di promuovere una rete regionale di itinerari cultural-religiosi finalizzati alla realizzazione di pacchetti turistici tematici. Un’occasione imperdibile, in funzione della quale gli operatori calabresi e siciliani potranno essere stimolati a fare rete interregionale per la realizzazione di specifici prodotti da commercializzare.

Avvalendosi della preziosa collaborazione della CEI – Conferenza Episcopale Italiana , AUREA 2016 si è concretizzata principalmente nei seguenti appuntamenti:


La Cerimonia Inaugurale

Il workshop internazionale

Gli educational tour

 

La cerimonia di inaugurazione ed il workshop si sono tenuti, come di consueto, presso il Santuario – Basilica di San Francesco di Paola, uno dei simboli della semplicità cristiana in Europa, luogo emblematico della fede e della identità regionale calabrese.

Educational e press tour, invece, hanno attraversato il territorio regionale consentendo ai rispettivi target (buyer e media) di scoprirne ed apprezzarne le eccellenze religiose e paesaggistiche.


 

Informazioni aggiuntive